Castione della Presolana (BG) 8 Settembre 2019

Castione della Presolana (BG) 8 Settembre 2019

New entry nel mondo amatoriale Lombardo per la Castione della Presolana-Monte Pora, nella Orobica Val Seriana, una salita di circa 11 chilometri che dai 700 metri della località turistica porta ai 1900 metri degli impianti sciistici di Cima Pora, che solo poche ore dopo ha visto anche l’arrivo di una prova riservata agli Juniores per una giornata di ciclismo a tutto tondo.

Ritrovo dei concorrenti fissato presso l’Oratorio di Castione della Presolana grazie all’interessamento di Don Stefano Pellegrini, per una manifestazione che ha avuto il patrocinio e il prezioso supporto dell’amministrazione comunale che ha salutato di buon grado la realizzazione dell’evento, curato come quello di due settimane prima in Val Brembana dal Responsabile della Struttura amatoriale Lombarda Luca Londoni, con il prezioso supporto del team Breviario.

La giornata avversata dal maltempo, con pioggia e freddo, ha visto alla partenza una quarantina di eroi che hanno dato vita ad uno spettacolo di altri tempi, meritandosi i complimenti, gli elogi e i ringraziamenti degli organizzatori, gratificati dalla loro presenza in una giornata non facile.

Partenza alle ore 9.30 con starter d’eccezione Don Stefano Pellegrini e l’Assessore allo Sport del Comune di Castione della Presolana Roberto Tomasoni, per un’altra gara all’insegna del divertimento riservato agli specialisti del settore, che hanno onorato la manifestazione a partire dai tricolori di specialità Enzo Gnani e Giovanni Spatti, valevole come 6° Tappa del Giro di Lombardia-System Cars e come 6° prova del Trofeo dello Scalatore FCI-Campionato Lombardo della Montagna.

Vincitore assoluto con il tempo di 27’00” è risultato essere Roberto Massa  un Master 2 del Team Cicli Bettoni di Costa Volpino che ha preceduto di poco il il Tricolore Master5 Claudio Vaira (Gnani Bike Team), vincitore di categoria e l’altro Tricolore Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) vincitore fra i Master 3.
Nelle restanti categorie la vittoria è andata a Alberto Brignoli ( Pol Albano S.A.) fra gli JMT+ELMT, a Marco Foccoli  (Flandres Love) fra i Master4, a Ivan Stefanizzi (Pol Losa)  fra i Master 5, a Sergio Roverselli (77 Guidizzolo)  fra i Master 6, a Lorenzo Ghirardelli (Team Bardy) fra i Master7 e a Ruggero Gialdini (77 Guidizzolo) fra i Master8.

Il 9° Giro di Lombardia-Challenge System Cars-Claudio Chiappucci- Mem Londoni  dopo la tappa di Castione della Presolana vede leader in classifica generale Riccardo Panizza (Team Comobike) fra gli JuniorMasterSport+EliteMasterSport+Master 1, Daniele Riccardo (System Cars) nei Master 2, Angelo Sposito (System Cars) nei Master 3, Alberto Barzetti (Trabattoni) nei Master4, Alberto Destro(Asnaghi) nei Master 5, Ferrante Galmozzi(System Cars) nei Master 6 e Ruggero Gialdini (77 Guidizzolo) nei Master7/8/Donne.

Per quanto riguarda il Trofeo dello Scalatore FCI, prima dell’ultima prova in programma il giorno 22 Settembre a Berzo Inferiore (BS) in testa alla classifica troviamo Alberto Brignoli ( Pol Albano S.A.) fra gli JMT+ELMT, Cristian Frusca (Flandres Love) fra i Master1, Enzo Gnani (Gnani Bike Team) fra i Master2, Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) fra i Master3, Marco Foccoli (Flandres Love) fra i Master4, Claudio Vaira (Gnani Bike Team) fra i Master5, Sergio Roverselli (77 Guidizzolo) fra i Master6, Davide Cortesi (GS Città di Treviglio) fra i Master7, Girolamo Bertelli (Cicli Bettoni) fra i Master8 e Bianca Balzarini (Pol Edoloese) fra le donne.

Al termine nell’affascinante salone del Teatro di Castione della Presolana, dopo il rinfresco e il favoloso caffè offerti dagli sponsor e dagli organizzatori, il Consigliere Federale Gianantonio Crisafulli, la Famiglia Londoni, il Team Breviario, e l’infaticabile Cristian Coladangelo, colonna portante della Commissione Amatoriale Lombarda FCI  hanno consegnato i meritati riconoscimenti offerti da Caffè Amary di Monza ai vincitori e ai migliori classificati delle nove categorie che hanno partecipato alla manifestazione Seriana.

Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno reso possibile un’altra bella giornata di ciclismo, a partire da Don Stefano Pellegrini che ha messo a disposizione la location per le operazioni preliminari e le premiazioni, all’amministrazione Comunale, al Consigliere Federale Gianantonio Crisafulli sempre vicino e presente alle iniziative Lombarde, a tutti gli atleti che hanno partecipato, al Direttore di Corsa Angelo Maffioletti, ai giudici Flavio Bonandrini e Mario Frutti, alla preziosissima famiglia Breviario, agli autisti, alla segreteria, al Responsabile della logistica del Comitato Regionale Lombardo Cristian Coladangelo e al personale che ha prestato servizio agli incroci rendendo possibile la disputa della gara nella massima sicurezza, pur in una giornata inclemente.

Appuntamento per la prova finale del Trofeo dello Scalatore a Berzo Inferiore (BS) il giorno 22 Settembre, dove verranno effettuate le premiazioni della challenge, e verranno consegnate le maglie di Campione Regionale Lombardo FCI ai migliori atleti nella classifica generale, tesserati per società affiliate alla Federciclismo Lombardia.

Scarica qui gli Ordini di Arrivo

Classifica Generale Trofeo dello Scalatore FCI 2019

Clicca qui per scaricare la classifica aggiornata del Giro di Lombardia

S. Giovanni Bianco (BG) 24 Agosto 2019

S. Giovanni Bianco (BG), 24 Agosto 2019

E’ giunto alla 5° edizione il Trofeo Mamma e Papà Londoni, voluto dal Responsabile della Commissione Amatoriale Lombarda della FCI Luca e dalla sua Famiglia, per ricordare i genitori scomparsi, e disputato sull’arcigna salita che dal Palasport di San Giovanni Bianco, nella Orobica Val Brembana, porta ai 1000 metri della frazione Trinità al termine di 10 chilometri con pendenza media del 8 %, che per l’occasione ha visto al via una ottantina di atleti.

La base logistica, come accade fin dalla prima edizione, è stato il Santuario della Madonna della Costa in località Costa San Gallo, grazie al Parroco che ha dato disponibilità ed alla Famiglia Milesi titolare dell’esercizio commerciale che ha ristorato i presenti, con anche il coinvolgimento delle frazioni attraversate, come San Pietro d’Orzio e San Gallo.

Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione Comunale con in testa l’Assessore allo Sport Remo Veronese ed al Comandante della polizia Locale Sonzogni e dei suoi collaboratori, che forniscono un decisivo supporto in fase di rilascio delle autorizzazioni.

Alle ore 14,30 in punto, l’Assessore Veronese ha dato il via alla competizione alla quale hanno preso parte numerosi e qualificati atleti, fra i quali spiccano le maglie tricolori di Bianca Balzarini, Enzo Gnani, Giovanni Spatti e Claudio Vaira, che si sono dati battaglia lungo le rampe Brembane, in una competizione che era anche valida come 5° Tappa del Giro di Lombardia-System Cars e come 5 prova del Trofeo dello Scalatore FCI-Campionato Lombardo della Montagna.

Vincitore assoluto con il tempo di 25’46” è risultato essere Fabio Cremaschi  un Master 1 del Team Morotti che ha preceduto di poco il il Tricolore Master5 Claudio Vaira (Gnani Bike Team), vincitore di categoria e l’altro Tricolore Enzo Gnani (Gnani Bike Team) vincitore fra i Master2.
Nelle restanti categorie la vittoria è andata a Andrea Colombo (Ciclistica Seregno) fra i Master3, a Sandro Caravona (Team Trapletti La Pace) fra i Master4, a Michele Niglia (Ex3motrue Racing)  fra i Master6, a Davide Cortesi (Città di Treviglio) fra i Master7, a Ruggero Gialdini (77 Guidizzolo) fra i Master8 e alla Tricolore Bianca Balzarini (Pol Edolese) fra le ragazze.

La prova di San Giovanni Bianco, come detto,  era anche la 5° tappa del 9° Giro di Lombardia-Challenge System Cars-Claudio Chiappucci- Mem Londoni : dopo la gara Brembana indossano la casacca da capoclassifica Riccardo Panizza (Team Comobike) fra gli JuniorMasterSport+EliteMasterSport+Master 1, Daniele Riccardo (System Cars) nei Master 2, Angelo Sposito (System Cars) nei Master 3, Alberto Barzetti (Trabattoni) nei Master4, Alberto Destro(Asnaghi) nei Master 5, Ferrante Galmozzi(System Cars) nei Master 6 e Gabriele Gervasoni (Trabattoni Calzature) nei Master7/8/Donne.

La classifica del Trofeo dello Scalatore FCI, di cui la prova Brembana era la 5° tappa, vede leader di classifica Alberto Brignoli ( Pol Albano S.A.) fra gli JMT+ELMT, Cristian Frusca (Flandres Love) fra i Master1, Enzo Gnani (Gnani Bike Team) fra i Master2, Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) fra i Master3, Marco Foccoli (Flandres Love) fra i Master4, Claudio Vaira (Gnani Bike Team) fra i Master5, Michele Niglia (Ex3motrue Racing) fra i Master6, Davide Cortesi (GS Città di Treviglio) fra i Master7, Girolamo Bertelli (Cicli Bettoni) fra i Master8 e Bianca Balzarini (Pol Edoloese) fra le donne.

Al termine nell’affascinante cornice del Santuario della Madonna della Costa, la Famiglia Londoni ha ringraziato i numerosi partecipanti con i ricchi premi messi in palio, e con l’ormai consueta lotteria fra gli atleti iscritti, chiudendo così un’altra bella giornata di sport amatoriale, senza le purtroppo sempre più frequenti diatribe alle quali si è costretti ad assistere, da parte di individui che poco hanno capito della funzione che devono avere questo tipo di manifestazioni.

Un ringraziamento particolare va al Comune di San Giovanni Bianco, all’Assessore allo Sport Remo Veronese, alla Polizia Locale, alla Famiglia Milesi, a tutti gli atleti che hanno partecipato, al Direttore di Corsa Angelo Maffioletti, ai giudici Lucio Cantù ed Elio Arsuffi,e soprattutto a tutti i collaboratori a partire dalla famiglia Breviario, agli autisti, alla segreteria, a Luigi Mambretti, al Responsabile Strada del Comitato Regionale Lombardo Gianluca Piazzai e al coordinatore delle gare in salita, nonché referente della Commissione Amatoriale Fabio Fabiani, che il giorno 22 Settembre a Berzo Inferiore (BS) organizzerà l’ultima prova del Trofeo dello Scalatore FCI, che assegnerà le maglie di Campione Regionale Lombardo.

Date le vicissitudine varie che hanno interessato alcune prove del Trofeo dello Scalatore, la chellenge proseguirà Domenica 8 Settembre a Castione  della Presolana, per terminare il giorno 22 Settembre a Berzo Inferiore(BS), mentre il GP Camuno terminerà il giorno 20 Ottobre  con la prova di Berzo Demo (BS) a cura del Gnani Bike Team.

Appuntamento dopo l’annullamento per cause di viabilità della prova di domenica 1 Settembre a Bormio, a domenica 8 Settembre a Castione della Presolana, per un new entry nel mondo amatoriale, che vedrà i partecipanti scalare il Monte Pora, incantevole località sciistica della Val Seriana.

Scarica qui gli Ordini di Arrivo

Classifica Generale Trofeo dello Scalatore FCI 2019

Clicca qui per scaricare la classifica aggiornata del Giro di Lombardia

 

 

Presentazione 5° Tappa Giro di Lombardia

San Giovanni Bianco (BG) 18 Agosto 2019

Fervono i preparativi per il 5° Trofeo Mamma e Papà Londoni, che si disputerà sabato 24 Agosto nella ridente località montana di San Giovanni Bianco nella Orobica Val Brembana, a pochi chilometri di distanza da Sedrina, paese natale del grande Felice Gimondi.
L’edizione 2019 sarà valevole come 5° Tappa del Giro di Lombardia-System Cars-Claudio Chiappucci-Mem Londoni e come 5° prova del Trofeo dello Scalatore-Campionato Lombardo della Montagna FCI, e si disputerà sull’arcigna ascesa che partendo dal centro di San Giovanni Bianco a 350 mt di altitudine, porterà gli atleti al traguardo posto in località Trinità a circa mille metri di altezza, passando dalle frazioni di San Pietro d’Orzio, di Costa San Gallo dove avverranno le operazioni preliminari e le premiazioni presso il Santuario locale, di San Gallo per poi terminare al culmine della salita, che presenta una pendenza media del 7%, con tratti nella parte iniziale al 10%, e negli ultimi tre chilometri con una pendenza superiore al 12% medio.

La manifestazione sarà come sempre sotto egida Federciclismo, con garanzia di sicurezza per gli atleti in gara, e vedrà come tutte le gare in salita targate Trofeo dello Scalatore al via i migliori specialiste delle gare in salita, con numerosi atleti tricolori alla partenza.

Almenno San Bartolomeo (BG) 27 Luglio 2019

Almenno San Bartolomeo (BG) 27 Luglio 2019

Nuova entrata nel Mondo Amatoriale targato Federciclismo, e già organizzatrice di una bella manifestazione in salita: questa iniziativa di Luciano Moretti e del suo Team Moretti, ha portato allo scoperto, semmai ce ne fosse bisogno, un brutto gesto perpetrato da altre organizzazioni, che per fare dispetto agli amici del Team, hanno pensato bene di inserire in calendario, poche settimane fa, un’analoga manifestazione programmata a pochi chilometri di distanza da Almenno, malgrado i programmi Federciclismo siano stati stilati a Gennaio, tenendo in dovuto conto e rispetto la programmazione di questo stesso organismo.

Purtroppo questo malcostume fa solo del male a tutto il movimento amatoriale Lombardo, in primis gli organizzatori, sia quelli Federali che quelli di altri Enti, e agli attori principali ovvero gli atleti: Federciclismo Lombardia è da sempre impegnata ad evitare questo tipo di situazioni, ma qualcun altro forse non ha ancora capito che alla base di tutto ci deve essere il rispetto, anche e soprattutto dei propri organizzatori, ai quali sicuramente saranno mancati gli atleti che hanno comunque gareggiato ad Almenno!!

Venendo al lato più bello del movimento, ovvero la gara vera e propria, magistralmente organizzata dal Team Moretti, malgrado le previsioni meteo non fossero delle migliori, al nastri di partenza per la classica scalata alla Roncola, ideale palestra d’allenamento degli atleti non solo locali, si presentano circa settanta atleti.

Transita per primo sotto lo striscione d’arrivo Simone Capelli (L’Undici Sarco) un EliteMasterSport, già vincitore sette giorni fa in cima al Passo Gavia, che precede Oscar Lazzaroni (2R Bike Store) vincitore fra i Master 4 e Davide Dentella (Becycle Team) che ottiene il successo fra i Master2.

Nelle restanti categorie la vittoria va a Alberto Maffesanti (ASD Team Pianeta Bici) fra i Master1, al Tricolore Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) far i Master 3, all’altro Tricolore Claudio Vaira (Gnani Bike Team) far i Master 5, Paolo Previtali (Team Breviario) fra i Master 6, Davide Cortesi  (Città di Treviglio) fra i Master 7, Ruggero Gialdini (77 Guidizzolo) fra i Master 8 e Bianca Balzarini (Pol Edolese) fra le ragazze.

La prova Orobica era anche la quarta prova del “Trofeo dello Scalatore FCI” che dopo la gara di Almenno SB vede al comando della classifica provvisoria Alberto Brignoli ( Pol Albano S.A.) fra gli JMT+ELMT, Cristian Frusca (Flandres Love) fra i Master1, Luca Malagrida (Sellero Novelle) fra i Master2, Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) fra i Master3, Marco Foccoli (Flandres Love) fra i Master4, Claudio Vaira (Sellero Novelle) fra i Master5, Sergio Roverselli (77 Guidizzolo) fra i Master6, Davide Cortesi (GS Città di Treviglio) fra i Master7, Girolamo Bertelli (Cicli Bettoni) fra i Master8 e Bianca Balzarini (Pol Edoloese) fra le donne.

Per quanto riguarda il Campionato Provinciale Bergamasco della Montagna, titolo assegnato dalla prova voluta di Luciano Moretti, si sono laureati Campioni Bergamaschi della Montagna  Simone Capelli (L’Uindici Sarco) fra gli JMT+ELMT, Fabio Mazzoleni (Team Viscardi) fra i Master1, Davide Dentella (Becycle Team) fra i Master2, Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) fra i Master3, Oscar Lazzaroni (2R Bike Store) fra i Master4, Ivan Carminati (Free Bike Nembro) fra i Master5, Paolo Previtali (Team Breviario) fra i Master6, Davide Cortesi (GS Città di Treviglio) fra i Master7 e Girolamo Bertelli (Cicli Bettoni) fra i Master8.

Alla fine della giornata, Luciano Moretti, la famiglia Pievani e tutti gli sponsor hanno premiato tutti gli atleti al via, fra i quali c’era tanta qualità, con tre atleti Tricolori della specialità al via, più altri titolati in varie specialità, per non parlare del vincitore assoluto, già autore di una prestazione maiuscola nelle ultime uscite, segno di una condizione ottima.

Prossima prova del Trofeo dello Scalatore FCI-Campionato Lombardo della Montagna sarà la gara in programma il giorno 11 Agosto da Berzo Demo(BS) a Fabrezza (BS), con l’organizzazione di una delle società più quotate nel settore della montagna, ovvero il Team Gnani Bike che annovera fra le proprie fila ben due atleti che ai recenti Campionati Italiani di specialità hanno conquistato la maglia tricolore, il presidente Enzo Gnani e Claudio Vaira: appuntamento quindi in Val Camonica per un’altra giornata di grande ciclismo amatoriale targato Federciclismo.

Classifica Generale Trofeo dello Scalatore FCI 2019

Scarica qui gli ordini di arrivo

Ponte di Legno – Gavia (BS) 21 Luglio 2019

Terza prova dello Scalatore Lombardo disputata a Ponte di Legno (BS) denominata 2^ Ponte di Legno – Gavia Bike Race.

 

Questa mattina, nel Comune di Ponte di Legno in alta Valcamonica, in provincia di Brescia, si è tenuta la terza prova del circuito dello Scalatore Lombardo, che a fine settembre assegnerà la maglia di Campione Regionale FCI della montagna al termine delle nove prove in programma.

La gara, inoltre,era valevole come terza prova del GPM Camuno che si concluderà il 22 settembre con la salita al passo Crocedomini dal versante Camuno.

La manifestazione è stata magistralmente organizzata dalla società Adamello Free Bike, sotto l’attenta regia del presidente Testini Robero, che si è avvalso della collaborazione di numerosi volontari per presidiare i punti nevralgici del percorso.

Il ritrovo per i partecipanti, dove si è svolta la verifica delle tessere, l’iscrizione e il ritiro del pacco gara, si è tenuto presso il palazzetto dello sport, qui si sono presentati ben 109 atleti pronti a darsi battaglia sulle dure rampe che collegano Ponte di Legno al Passo Gavia cima Coppi di numerosi Giri D’Italia.

La partenza, come da programma, è stata data dal Direttore di Corsa Giuseppe Previtali alle ore 9.30 dal palazzetto dello sport posta ad una quota di metri 1257 s.l.m.; il primo tratto di circa km 1,00 è stato percorso dal folto gruppo di atleti a velocità controllata attraversando il bellissimo centro abitato di Ponte di Legno famosa località turistica.

Al termine del tratto a velocità controllata, piede a terra sotto l’arco di partenza in Piazza XII Settembre é stato dato il via alla competizione agonistica.

Una salita unica nel suo genere, con scenari naturalistici mozzafiato, che hanno accompagnato i ciclisti dalla partenza fino al Passo Gavia caratterizzato da una vista a 360 gradi che abbraccia le cime del gruppo dell’Ortles-Cevedale e dell’Adamello-Presanella.

Gli atleti si sono confrontati su una salita caratterizzata da numerosi tornanti con uno sviluppo di 18 km, superando un dislivello positivo di 1364 mt. con una pendenza media del 7,5%, con punte al 15%, l’arco di arrivo era posizionato sul Passo Gavia a quota 2621 mt. di altitudine.

Sotto lo striscione d’arrivo è transitato per primo assoluto, con il tempo di 1h 00.06 Capelli Simone del Team Lundici Sarco S.C.

La prima assoluta, con il tempo di 1.10.47 è risultata la forte atleta Gandini Sabine del Team Lapierre – Trentino.

 

I vincitori delle singole categorie sono risultati:

-Categoria Elite Women Sport: Balzarini Bianca della ASD Polisportiva Edolese; -Categoria Women 1+ Women 2: Gandini Sabine del Team Lapierre -Trentino; -Categoria JMT+Elite Sport – Capelli Simone del Lundici Sarco S.C.; -Categoria Master 1: Casna Loris del Carina Brao Caffè; -Categoria Master 2: de Lorenzi Cristian del Alta Valtellina Bike ASD; -Categoria Master 3: Spatti Giovanni del Cicli Peracchi Sovere A.S.; -Categoria Master 4: Fenaroli Diego dell’Isolpi Racing Team; -Categoria Master 5: Vaira Claudio del Gnani Bike Team; -Categoria Master 6: Niglia Michele del ASD Ex3motrue Racing; -Categoria Master 7: Cortesi Davide del G.S. Città di Treviglio; -Categoria Master 8: Gialdini Ruggero del 77 Guidizzolo;

 

Alla fine della parte agonistica della manifestazione gli atleti e i relativi accompagnatori si sono ritrovati al Palazzetto dello Sport dove, alle ore 12.30, è stato servito un abbondante Pasta Party e, a seguire, alle ore 13:30 si sono svolte le premiazioni coordinate dal responsabile della manifestazione Testini Roberto coadiuvato dal competente e simpaticissimo Spiker della manifestazione, nome d’arte, “Toni Tranquillo”.

Un sentito ringraziamento da parte di tutta la Commissione Amatoriale Lombarda va alla Società organizzatrice per l’impegno profuso e per l’ottima e minuziosa organizzazione della manifestazione,curata nei minimi dettagli; durante la mattinata nulla è stato lasciato al caso, per garantire la sicurezza degli atleti in gara e per rendere indimenticabile una giornata di sport e di aggregazione in uno paesaggio montano unico.

Mentre per i “grimpeur”, appassionati delle corse in salita, si ricorda che sabato 27 luglio andrà in scena la quarta prova del Trofeo dello Scalatore Lombardo in comune di Roncala (BG), manifestazione organizzata dal Team Moretti ASD denominata “Trofeo Team Moretti” valevole anche come prova del campionato provinciale della montagna della provincia di Bergamo.

Vi aspettiamo numerosi.

Fabio Fabiani

Classifica Generale Trofeo dello Scalatore FCI 2019

Scarica qui gli ordini di arrivo

 

Morimondo (MI) 21 Luglio 2109 Campionato Lombardo Cronocoppie

Morimondo (MI) 21 Luglio 2109

In una calda mattinata di Luglio, si è disputato all’ombra dell’Abbazia di Morimondo il Campionato Lombardo della Cronocoppie, recupero della gara rinviata ad  Aprile per maltempo.

Discreta la partecipazione degli atleti, che non ha comunque inficiato il livello tecnico della manifestazione, che ha visto alla partenza i migliori specialisti della Regione, con al via atleti titolati a livello Europeo e Mondiale.

Stefano Speroni e il Rotary Abbazia di Morimondo, hanno mandato in scena una bella mattinata di sport e divertimento, ricevendo l’apprezzamento dei presenti, che senza l’ormai troppo frequente astio che si registra alla partenza della gare  amatoriali si sono potuti divertire nell’appassionante sfida contro se stessi, alla ricerca del miglioramento dei tempi delle passate edizioni.

Hanno fatto registrare il miglior tempo assoluto Carlo Ferretti ed Enrico Mazzoleni (Sintesi Cycling Team) che con 9 minuti, 46 secondi e 946 millesimi hanno preceduto nella classifica assoluta di 5 secondi la coppia Alessandro Breviario  e Stefano Milesi (Team Breviario): entrambe le coppie appartenevano alla fascia d’età compresa fra gli 81 e i 100 anni, e la coppia del team Breviario si è laureata Campione Regionale Lombarda.

Nelle altre quattro fasce d’età in gara la vittoria ed il relatico Titolo regionale è andata a Mirna Pasetti-Richard Colombo (Bike Team Mandello) nella fascia mista, ovvero composta da un uomo e una ragazza, a Luca Mangiarotti-Manuel Scerbo (Team Breviario) nella fascia al di sotto degli 80 anni, ad Alessandro Picco-Antonio Marcarini (Bike Delu Mapei) nella fascia da 101 a 120 anni e al tricolore crono individuale Salvatore Toscano-Maurizio breviario (Team Breviario) nella fascia oltre i 120 anni.

Al termine degli arrivi, i componenti del Rotary Club Abbazia capitanati dal Dott Stefano Speroni, il Consigliere Federale Gianantonio Crisafulli, il Responsabile della Struttura Amatoriale Lombarda Gianluca Londoni ed il suo collaboratore Cristian Coladangelo, hanno effettuato la premiazione degli atleti, premiando tutte le coppie al via, non prima però di un simpatico fuori programma: ospite della manifestazione è stato il Team Medico del Giro d’Italia, con i Dottori Branca, Tredici e Speroni e l’autista nonché ex professionista e vincitore della Classica di Amburgo Francesco Frattini, che si sono cimentati in un giro del tracciato per puro divertimento utilizzando anche un tandem.

Una simpatica iniziativa che ha dato quel tocco di divertimento in più ad una manifestazione che ha saputo ben interpretare quello che deve essere lo spirito delle manifestazioni amatoriali: DIVERTIMENTO PURO.

Luca Londoni

Scarica qui le classifiche

Campionato Lombardo Assoluto Strada 2019

Provezze (BS), 14 Luglio 2019

Si è conclusa con l’organizzazione a cura del CSI, la quinta edizione del Campionato Lombardo Assoluto Strada 2019, challenge in quattro prove, una per ogni Ente/FCI operanti in Lombardia, che premia i migliori atleti Regionali, al di là dell’Ente/FCI di appartenenza, e che nelle intenzioni dei dirigenti Regionali di Federciclismo e degli Enti con lei convenzionati, dal 2020 dovrebbe diventare l’unico titolo assegnato: prima della fine della corrente stagione, verrà definito il format e verranno presi i relativi accordi, così da evitare quanto successo a inizio 2019, quando per un ritardo nella definizione dei programmi, è stata rinviata al prossimo anno l’unificazione dei vari titoli.

Come nelle stagioni precedenti, anche nel 2019 i titoli sono stati assegnati al termine di quattro prove, con l’esordio a Capriano del Colle (BS) a cura di
Federciclismo, per poi continuare a Offlaga (BS) con la regia di Acsi, passando poi a Godiasco (PV) casa CSAIN, per terminare come detto a Provezze (BS) con la premiazione finale curata da CSI Brescia.

Si sono così laureati Campioni regionali Assoluti Strada 2019 Andrea Menini (GC Varzi CSAIN) nella fascia da 17 a 39 anni, Stefano Fracassi (Bianchi Zanzariere ACSI) nella categoria da 40 a 44 anni, Gianluca Moreni (Team Jollywear LNC ACSI) nella categoria da 45 a 49 anni, Silvano Botarelli (Team Jollywear LNC ACSI) nella fascia da 50 a 54 anni, Enrico Pezzetti (System Cars FCI) nella categoria da 55 a 59 anni, Ettore Manenti (Team Stocchetti ACSI) nella fascia da 60 a 64 anni, Giovanni Terzi (Aurora 98 ACSI) nella categoria da 65 anni e oltre e Adriana Bagnoli (Pedale Godiaschese CSAIN) fra le Donne.

Le maglie ai neo Campioni Lombardi Assoluti sono state consegnate dai dirigenti CSI Brescia capitanati da Fabio Sperlari e dal Consigliere Federale FCI Gianantonio Crisafulli, che ha così portato il saluto del Presidente Federale Renato Di Rocco, a testimoniare l’attenzione che Federciclismo dedica al Settore in sempre maggior espansione, ed un saluto è stato inviato anche dai Responsabili CSAIN Luigi Mantovani e ACSI Elco Volpi, oltreché dal responsabile del Settore Amatoriale della Federciclismo Lombardia Gianluca Londoni.

Formulando le migliori congratulazioni ai neo titolati, diamo appuntamento al 2020, invitando e stimolando i vincitori ad indossare in gara la maglia vinta, unica riconosciuta da tutti gli Enti/FCI operanti in Regione, anche da chi non ha inserito una propria manifestazione nel programma 2019.

Scarica qui la classifica Finale del Campionato Lombardo Assoluto Strada 2019

Gianluca Londoni

Edolo (BS) 30 Giugno 2019 Campionato Italiano della Montagna

Edolo (BS) 30 Giugno 2019

Torna per il secondo anno consecutivo il Campionato Italiano della Montagna in Val Camonica.

Dopo l’edizione 2018 al Passo Crocedomini, nel 2019 tocca a Piero Borrello ed alla sua Polisportiva Edolese organizzare magnificamente la rassegna Tricolore per i camosci tesserati con Federciclismo.

La salita scelta da Borrello ed il suo staff il è l’ascesa a Monte Colmo, arcigna erta che partendo dai 675 mt di quota circa di Edolo (BS), porta ai 1720 mt del traguardo: una ascesa dalla elevata pendenza media che fa della regolarità  la sua caratteristica principale, e che ha messo in luce le doti dei migliori scalatori Italiani attesi al traguardo dal lauto rinfresco predisposto dall’organizzazione.

Si parte alle 9.15 dalla Pizza Mercato di Edolo, e già sulle prime rampe il folto gruppo di atleti al via si allunga, scremando in avanscoperta i migliori interpreti della specialità.

La selezione definitiva avviene ben presto e lascia al comando delle operazioni Michael Spoegler (ASC Sarntal Raiffeisen/Rad) possente atleta Altoatesino che andrà ad aggiudicarsi la gara conquistando il titolo tricolore per la categoria degli EliteMasterSport.

Secondo assoluto si piazza Simo Capelli (Lundici Sarco) e terzo giunge Roberto Baccanelli (Gnani Bike Team).

Nelle rimanenti categorie si  sono laureati Campioni Italiani della Montagna 2019 Stefano Bonanomi (Team MP Filtri) fra i Master1, Enzo Gnani (Gnani Bike Team) far i Master 2, Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) fra i Master 3, Diego Fenaroli (Isolpi Racing Team) fra i Master 4, Claudio Vaira (Gnani Bike Team) far i Master 5, Tarcisio Linardi (Carina Brao Caffè) fra i Master 6, Giorgio Dalla Giacoma  (Carina Brao Caffè) fra i Master 7, Alois Vigl (Carina Brao Caffè) fra i Master 8, Bianca Balzarini (Pol Edolese) fra le ragazze EliteWomanSport, Valentina Garattini (Niardo for Bike) fra le Woman 1 e Simona Massaro (Bicistore Cycling Team) fra le Woman 2.

La prova Edolese era anche valida come seconda prova del Trofeo dello Scalatore FCI, challenge in nove prova, che a Berzo Inferiore (BS) il 22 Settembre laureerà i Campioni Lombardi della Montagna: la prova Camuna, originariamente programmata per Luglio, verrà posticipata a Settembre in accordo con la Struttura Amatoriale Lombarda.

La classifica provvisoria del Campionato Lombardo vede al comando Alberto Brignoli ( Pol Albano S.A.) fra gli JMT+ELMT, Stefano Bonanomi (Team MP Filtri ASD) fra i Master1, Enzo Gnani (Gnani Bike Team) fra i Master2, Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) fra i Master3, Diego Fenaroli (Isolpi Racing Team) fra i Master4, Claudio Vaira (Sellero Novelle) fra i Master5, Michele Niglia (Sprint Bike Lumezzane) fra i Master6, Davide Cortesi (GS Città di Treviglio) fra i Master7, Girolamo Bertelli (Cicli Bettoni) fra i Master8 e Valentina Brivio (La Doyenne Racing Club) fra le donne.

La gara di Piero Borrello era altresì la seconda prova del GP delle Salite Camune, classifica curata proprio da Piero in collaborazione con il Referente della Struttura Amatoriale, nonché organizzatore della gara del Crocedomini Fabio Fabiani.

Al termine della manifestazione, durante l’ormai consueto e sontuoso pasta party, il Consigliere Federale Gianantonio Crisafulli, il Responsabile del Settore Amatoriale Lombardo Gianluca Londoni e il Referente Fabio Fabiani hanno coadiuvato Piero Borrello ed il suo Team nella consegna dei numerosi premi in palio e delle maglie Tricolori ai neo Campioni Italiani della Montagna, chiudendo così trionfalmente la settimana Tricolore in Lombardia, iniziata Sabato 22 Giugno a Nerviano (MI) con i Tricolori Strada.

Le due manifestazioni Tricolori svoltesi in  Lombardia hanno così messo in risalto l’ottimo stato di salute del movimento amatoriale Federale in Regione, caratterizzato dagli alti standard organizzativi e di sicurezza messi in campo dagli organizzatori FCI, a dispetto di troppe manifestazioni organizzate in qualche modo che si vedono in giro, e l’impronta di serietà e di controllo dei troppi furbetti che girano nell’ambiente da parte delle autorità Federali: per coloro non ci deve più essere posto in gruppo!

In chiusura un grande plauso alla Polisportiva Edolese per il lavoro svolto, e a tutte le organizzazioni FCI, che danno lustro con il loro lavoro all’attività amatoriale targata Federciclismo.

Classifica Generale Trofeo dello Scalatore FCI 2019

Scarica qui gli ordini di arrivo

Campionato Italiano Master Strada Nerviano 22-23 Giugno 2019

Nerviano (MI), 22-23 Giugno 2019

Grande LOMBARDIA ai Campionati Italiani Master Strada FCI

Grande successo organizzativo e di partecipazione per i Campionati Italiani Master Strada, organizzati per festeggiare il centesimo anno di fondazione dalla US Nervianese 1919 del presidente Giannantonio Re Depaolini, di Luciano Fontana e di tutti i soci, con al timone di comando due giovani leve, ma già direttori di corsa internazionali Carolina Re Depaolini e Enrico Fontana coadiuvato dall’esperto Silvio Pezzotta.

Oltre trecentocinquanta atleti si sono contesi le dodici maglie tricolori in palio, sul veloce e filante tracciato Altomilanese, con una gradita sorpresa alla partenza delle gare: la Struttura Nazionale dei giudici di gara ha inviato la gentile signora Valeria Laguzzi Commissario Uci, addetta alla verifica della presenza di motorini sulle bici, su richiesta del consigliere Nazionale Gianatonio Crisafulli e del Comitato Regionale Lombardo, creando qualche apprensione nei soliti noti….

Una prima assoluta per il Mondo amatoriale!

Da rilevare anche i controlli doping effettuati a cura del Nado Italia e del ministero della salute.

La prima sfida tricolore ha preso avvio alle ore 13 ed ha visto gli oltre centoquaranta atleti delle categorie Master 5 e Master 6 contendersi le due maglie tricolori in palio che sono andate al Veneto Stafano Pezzato (Team Lenox) che ha preceduto il Lombardo Elio Colombo (Pedale Senaghese) e Giuseppe Comune (Lepore). A pochi secondi dai primi tre Fabio Polinelli (Nulli Iseo) che si aggiudica così la vittoria e la maglia tricolore nella categoria dei Master 6.

La seconda gara in programma nella giornata di Sabato 22 Giugno era riservata alle categorie Master 3 e Master 4.

Vincitore assoluto che regola un gruppetto di sei fuggitivi è Paolo Monaco (Vallese) un Master 4 che al traguardo precede di poco Michele Mascheroni (System Cars) che regala a patron Ambrogio Romanó il titolo tricolore per la categoria dei Master 3.

Terminata la prima giornata di gare, il Consigliere Federale Gianantonio Crisafulli, con il Consigliere Regionale Adriano Roverselli ed il Sindaco di Nerviano Massimo Cozzi hanno consegnato le maglie tricolori ai neo Campioni d’Italia.

Nella seconda giornata di gare partono per primi gli atleti delle categorie Master 7, Master 8 e Donne: l’orario mattutino non invoglia gli atleti alla battaglia e la media ne risente, portando tutto il gruppo compatto alla volata finale, dove ad imporsi è Roberto Grisenti (Abici) un Master 8 che precede Bruno Borra (Maleo) che si aggiudica il Tricolore nella categoria dei Master 7.

Per le categorie femminili la maglia Tricolore vestirà Jasmine Dotti (Amatori Drali) fra le EliteWomanSport, Deborah Mascelli (ASD Lepori) fra le Woman 1 e Michela Gorini (Team Fausto Coppi Fermignano) fra le Woman 2.

Al termine della gara femminile, la Commissaria Uci Valeria Laguzzi ha effettuato il controllo a campione per la verifica della presenza di motori elettrici installati sulle biciclette ai mezzi dei primi tre classificati assoluti più altri a sorteggio: la stessa operazione è stata effettuata, come il giorno precedente, sulle biciclette degli atleti della Rappresentativa Lombarda e su quelle di altri atleti per un totale nella sola giornata di domenica di 51 biciclette controllate.

La cosa ha riscosso un buon successo da parte dei quasi trecentocinquanta atleti al via della due giorni, tanto che molti corridori sono accorsi per prestarsi volontari ai controlli.

Chi vuole continuare a barare deve sapere che Federciclismo, e con lei tutti gli Enti sottoscrittori della Convenzione 2019 non sono più disposti a tollerare comportamenti tanto stupidi quanto scellerati!

Dopo i controlli meccanici, è partita la gara più attesa e prestigiosa, quella delle categorie più giovani sulla distanza di 115 Km: si è assistito ad un vero e proprio dominio degli atleti della Rappresentativa Lombarda con Federico Preosti (Flandres Love) vincitore del titolo fra gli EliteMasterSport che sul traguardo ha preceduto di pochi centimetri Fabio Fadini (Team Morotti) che riconferma il titolo del 2018 a Legnano (MI) aggiudicandosi il tricolore nei Master 1.

Quarto assoluto e primo dei Master 2 si è classificato Cristian Luisotto (Asd Ciclisti Eurovelo).

Al termine della giornata il Presidente Regionale Cordiano Dagnoni coadiuvato dal Consigliere Regionale di Regione Lombardia Silvia Scurati e dall’Assessore Comunale Alfredo Re Sarto, ha consegnato le maglie tricolori ai propri Rappresentanti festeggiando così il grande successo della Rappresentativa voluta dal Consiglio Regionale Lombardo.

Il bilancio della Rappresentativa, cha ha avuto come testimonial il Diablo Claudio Chiappucci è di quattro medaglie d’oro e due d’argento, alle quali per gli atleti Lombardi vanno sommate le medaglie d’oro di Bruno Borra e Jasmine Dotti e la medaglia d’argento di Fabio Ghilardini, rendendo positivo il conteggio, andato oltre le più rossee aspettative, e gratificando così l’iniziativa del Comitato Regionale Lombardo, che qualche stolto nei giorni precedenti la manifestazione aveva bollato come “stupidata”, ingentilendo l’aggettivo utilizzato nella realtà.

Va così in archivio una spettacolare manifestazione curata nei minimi particolari dalla US Nervianese 1919 alla quale va il particolare plauso del Comitato Regionale Lombardo e di tutta la Federciclismo.

Complimenti a tutti i neo Tricolori.

Scarica qui le Classifiche Sabato 22 Giugno

Scarica qui le Classifiche Domenica 23 Giugno

Servizio Fotografico 23 Giugno

Servizio Fotografico 23 Giugno

NERVIANO -MI- “CAMPIONATO ITALIANO F.C.I”

NERVIANO -Mi- “CAMPIONATO ITALIANO FCI”

Il Diablo in maglia Lombardia

 

Lombardia col botto: Claudio Chiappucci in maglia bianco-verde ai Campionati Italiani Master Strada

Nerviano (MI), 19 Giugno 2019

Tutto pronto a Nerviano (MI) per le sfide tricolori che Sabato 22 e Domenica 23 Giugno assegneranno i titoli di Campione Italiano Strada per le categorie Master delle Federciclismo.

Alla prova Nervianese parteciperà, come nelle ultime due edizioni delle sfide tricolori, anche la Rappresentativa ufficiale del Comitato regionale Lombardo, voluta e creata dal consiglio Regionale e dalla Struttura Amatoriale Lombarda, con in testa il presidente Cordiano Dagnoni, che per l’occasione avrà un componente di assoluto prestigio: in maglia Lombardia parteciperà ai Tricolori l’indimenticato Claudio Chiappucci, che sarà il testimonial del Team e fungerà da guida per l’intera spedizione, onorando e dando così ulteriore prestigio all’iniziativa della Regione Lombardia, oltre che a tutta l’attività Federale.

Claudio parteciperà alla prova prevista per la propria categoria di appartenenza che si svolgerà Sabato 22 con partenza alle ore 13, su di un percorso di 5 giri per un totale di 78 Km,

Appuntamento quindi a Nerviano per una due giorni di grande ciclismo amatoriale, che certamente resterà nelle menti e nei cuori di chi avrà il privilegio di partecipare!!

Clicca qui per scaricare il programma completo della manifestazione