S. Giovanni Bianco (BG) 24 Agosto 2019

S. Giovanni Bianco (BG), 24 Agosto 2019

E’ giunto alla 5° edizione il Trofeo Mamma e Papà Londoni, voluto dal Responsabile della Commissione Amatoriale Lombarda della FCI Luca e dalla sua Famiglia, per ricordare i genitori scomparsi, e disputato sull’arcigna salita che dal Palasport di San Giovanni Bianco, nella Orobica Val Brembana, porta ai 1000 metri della frazione Trinità al termine di 10 chilometri con pendenza media del 8 %, che per l’occasione ha visto al via una ottantina di atleti.

La base logistica, come accade fin dalla prima edizione, è stato il Santuario della Madonna della Costa in località Costa San Gallo, grazie al Parroco che ha dato disponibilità ed alla Famiglia Milesi titolare dell’esercizio commerciale che ha ristorato i presenti, con anche il coinvolgimento delle frazioni attraversate, come San Pietro d’Orzio e San Gallo.

Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione Comunale con in testa l’Assessore allo Sport Remo Veronese ed al Comandante della polizia Locale Sonzogni e dei suoi collaboratori, che forniscono un decisivo supporto in fase di rilascio delle autorizzazioni.

Alle ore 14,30 in punto, l’Assessore Veronese ha dato il via alla competizione alla quale hanno preso parte numerosi e qualificati atleti, fra i quali spiccano le maglie tricolori di Bianca Balzarini, Enzo Gnani, Giovanni Spatti e Claudio Vaira, che si sono dati battaglia lungo le rampe Brembane, in una competizione che era anche valida come 5° Tappa del Giro di Lombardia-System Cars e come 5 prova del Trofeo dello Scalatore FCI-Campionato Lombardo della Montagna.

Vincitore assoluto con il tempo di 25’46” è risultato essere Fabio Cremaschi  un Master 1 del Team Morotti che ha preceduto di poco il il Tricolore Master5 Claudio Vaira (Gnani Bike Team), vincitore di categoria e l’altro Tricolore Enzo Gnani (Gnani Bike Team) vincitore fra i Master2.
Nelle restanti categorie la vittoria è andata a Andrea Colombo (Ciclistica Seregno) fra i Master3, a Sandro Caravona (Team Trapletti La Pace) fra i Master4, a Michele Niglia (Ex3motrue Racing)  fra i Master6, a Davide Cortesi (Città di Treviglio) fra i Master7, a Ruggero Gialdini (77 Guidizzolo) fra i Master8 e alla Tricolore Bianca Balzarini (Pol Edolese) fra le ragazze.

La prova di San Giovanni Bianco, come detto,  era anche la 5° tappa del 9° Giro di Lombardia-Challenge System Cars-Claudio Chiappucci- Mem Londoni : dopo la gara Brembana indossano la casacca da capoclassifica Riccardo Panizza (Team Comobike) fra gli JuniorMasterSport+EliteMasterSport+Master 1, Daniele Riccardo (System Cars) nei Master 2, Angelo Sposito (System Cars) nei Master 3, Alberto Barzetti (Trabattoni) nei Master4, Alberto Destro(Asnaghi) nei Master 5, Ferrante Galmozzi(System Cars) nei Master 6 e Gabriele Gervasoni (Trabattoni Calzature) nei Master7/8/Donne.

La classifica del Trofeo dello Scalatore FCI, di cui la prova Brembana era la 5° tappa, vede leader di classifica Alberto Brignoli ( Pol Albano S.A.) fra gli JMT+ELMT, Cristian Frusca (Flandres Love) fra i Master1, Enzo Gnani (Gnani Bike Team) fra i Master2, Giovanni Spatti (Cicli Peracchi Sovere) fra i Master3, Marco Foccoli (Flandres Love) fra i Master4, Claudio Vaira (Gnani Bike Team) fra i Master5, Michele Niglia (Ex3motrue Racing) fra i Master6, Davide Cortesi (GS Città di Treviglio) fra i Master7, Girolamo Bertelli (Cicli Bettoni) fra i Master8 e Bianca Balzarini (Pol Edoloese) fra le donne.

Al termine nell’affascinante cornice del Santuario della Madonna della Costa, la Famiglia Londoni ha ringraziato i numerosi partecipanti con i ricchi premi messi in palio, e con l’ormai consueta lotteria fra gli atleti iscritti, chiudendo così un’altra bella giornata di sport amatoriale, senza le purtroppo sempre più frequenti diatribe alle quali si è costretti ad assistere, da parte di individui che poco hanno capito della funzione che devono avere questo tipo di manifestazioni.

Un ringraziamento particolare va al Comune di San Giovanni Bianco, all’Assessore allo Sport Remo Veronese, alla Polizia Locale, alla Famiglia Milesi, a tutti gli atleti che hanno partecipato, al Direttore di Corsa Angelo Maffioletti, ai giudici Lucio Cantù ed Elio Arsuffi,e soprattutto a tutti i collaboratori a partire dalla famiglia Breviario, agli autisti, alla segreteria, a Luigi Mambretti, al Responsabile Strada del Comitato Regionale Lombardo Gianluca Piazzai e al coordinatore delle gare in salita, nonché referente della Commissione Amatoriale Fabio Fabiani, che il giorno 22 Settembre a Berzo Inferiore (BS) organizzerà l’ultima prova del Trofeo dello Scalatore FCI, che assegnerà le maglie di Campione Regionale Lombardo.

Date le vicissitudine varie che hanno interessato alcune prove del Trofeo dello Scalatore, la chellenge proseguirà Domenica 8 Settembre a Castione  della Presolana, per terminare il giorno 22 Settembre a Berzo Inferiore(BS), mentre il GP Camuno terminerà il giorno 20 Ottobre  con la prova di Berzo Demo (BS) a cura del Gnani Bike Team.

Appuntamento dopo l’annullamento per cause di viabilità della prova di domenica 1 Settembre a Bormio, a domenica 8 Settembre a Castione della Presolana, per un new entry nel mondo amatoriale, che vedrà i partecipanti scalare il Monte Pora, incantevole località sciistica della Val Seriana.

Scarica qui gli Ordini di Arrivo

Classifica Generale Trofeo dello Scalatore FCI 2019

Clicca qui per scaricare la classifica aggiornata del Giro di Lombardia

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi