San Giovanni Bianco (BG), 25 Agosto 2018

San Giovanni Bianco (BG), 25 Agosto 2018
Nella ridente frazione di Costa San Gallo di San Giovanni Bianco, nella Bergamasca Valle Brembana, sede di un rinomato Santuario dall’affascinante storia, è andato in scena il 4° Trofeo Mamma e Papà Londoni, voluto ed ideato dal responsabile del settore amatoriale Lombardo della Federciclismo Luca Londoni, con il prezioso supporto di tutta la famiglia per ricordare i genitori scomparsi.
Decisivo il supporto logistico fornito dalla Famiglia Milesi, titolare dell’omonimo locale sito nelle vicinanze del Santuario, e dalla Parrocchia medesima che mette a disposizione degli atleti che si avventurano sulla bella ed impegnativa salita che porta da San Giovanni bianco alla località Trinità, una location forse unica nel suo genere, ricca di incantevoli scenari e di storia.
Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione Comunale con in testa l’Assessore allo Sport Remo Veronese ed al Comandante della polizia Locale Sonzogni e dei suoi collaboratori, che forniscono un decisivo supporto in fase di rilascio delle autorizzazioni. Cosa in questi periodi tutt’altro che consueta.
Venendo al lato agonistico, buona è stata la risposta degli atleti, che pur in una giornata dal meteo incerto, pur se la gara si è disputata con una temperatura ideale ed all’asciutto con anche qualche sprazzo di sole, sono accorsi in Val Brembana da tutta la Regione ed anche da quelle limitrofe per darsi battaglia lungo i quasi dieci chilometri di salita con pendenza media del’8%.
Proprio a questo proposito va fatto rilevare come mai sia stata in dubbio la disputa della prova, neanche nei giorni precedenti, quando le previsioni meteo promettevano nulla di buono, a differenza di altri organismi che basandosi sul meteo previsto, troppo spesso annullano gare, per la semplice paura di non avere un elevato riscontro da parte degli atleti: proprio qui sta la differenza fra chi organizza per pura passione, dispiegando risorse senza remore, e chi lo fa per mero calcolo economico.
Al termine della manifestazione si sono svolte le premiazioni delle dieci categorie previste, compresa quella femminile, precedute dall’estrazione di dieci premi a sorteggio estratti fra i partecipanti, dalla classifica per società vinta dal Team Breviario, dalla consegna delle maglie di leader del Giro di Lombardia, e da quelle del Campionato Provinciale Bergamasco della montagna.
Vincitore assoluto della gara, col ragguardevole tempo di 24’25” per percorrere i 9.5 Km del tracciato è stato Andrea Ghislanzoni un EliteMaster del Team Trapletti La Pace che ha preceduto di poco il compagno di squadra Alessandro Poli.
Nelle restanti categorie la vittoria è andata a Enzo Gnani (Gnani Bike Team) fra i Master2, al Campione Italiano Andrea Colombo (Ciclistica Seregno) fra i Master3, a Sandro Caravona (Team Trapletti La Pace) fra i Master4, a Claudio Vaira (Selelro Novelle) fra i Master5, al Tricolore Giovanni Paolo Previtali (Team Breviario) fra i Master6, a Lorenzo Ghirardelli (Team Bardy) fra i Master7, ad Oreste Sacchi (Cicli Spreafico) fra i Master8 ed alla brava Daniela Poetini (MDL Racing Crew) fra le ragazze.
La prova di San Giovanni Bianco era anche la 5° tappa dell’8° Giro di Lombardia-Challenge System Cars-Claudio Chiappucci- Mem Londoni : dopo la gara Brembana indossano la casacca da capoclassifica Cristian Meroni (Ceramiche Lemer) fra gli EliteMasterSport e Master1, Michele Gangemi (Legnanese) nei Master2, Andrea Colombo (Ciclistica Seregno) fra i Master3, Alberto Barzetti (Trabattoni Calzature) fra i Master4, Ambrogio Romanò (System Cars) fra i Master5, Ferruccio Martinelli (Team Breviario) nei Master6 e Bruno Borra (Maleo ASD) fra i Master7/8/Donne.
Per quanto riguarda il Trofeo dello Scalatore FCI, di cui la prova Brembana era la 4° tappa, leader di classifica risultano essere Simone Botticchio (Valgrigna Cycling Team) fra gli JMT+ELMT, Mattia Bertelli (Ex3motrue Racing Team) fra i Master1, Enzo Gnani (Gnani Bike Team) fra i Master2, Massimo D’Antonio (Gnani Bike Team) fra i Master3, Diego Fenaroli (Isolpi Racing Team) fra i Master4, Claudio Vaira (Sellero Novelle) fra i Master5, Michele Niglia (Sprint Bike Lumezzane) fra i Master6, Lorenzo Ghirardelli (Team Bardy) fra i Master7, Girolamo Bertelli (Cicli Bettoni) fra i Master8 e Daniela Poetini (MDL Racing Crew) fra le donne.
Si sono laureati Campioni Provinciali della Montagna di Bergamo Andrea Ghislanzoni (Team Trapletti La Pace) fra gli EliteMasterSport, Alessandro Poli (Team Trapletti La Pace) fra i Master1, Marco Rota (Lundici Sarco) fra i Master2, Alessandro Breviario (Team Breviario) fra i Master3, Sandro Caravona (Team Trapletti La Pace) fra i Master4, Francesco Savoldi (Becycle Team) fra i Master5, Paolo Giovanni Previtali (Team Breviario) fra i Master6, Sandro Bellucci (Bike Avengers) fra i Master7 e Girolamo Bertelli (Cicli Bettoni) fra i Master8.
In conclusione un grande ringraziamento va da parte della Famiglia Londoni a tutti gli atleti che hanno partecipato, a tutto il personale che ha lavorato per la buona riuscita della gara, alla Famiglia Milesi ed al Rettore del Santuario della Madonna della Costa per il supporto logistico, al Comune di San Giovanni Bianco per il patrocinio, alla Polizia Locale per il supporto nel rilascio delle autorizzazioni ed agli sponsor Caffè Amary (www.amary.it) e System Cars (www.systemcars.it),ed ai membri della Struttura Amatoriale che hanno allestito una scenografia all’altezza, con in testa il responsabile della logistica Cristian Coladangelo ed al responsabile del Settore Strada Gianluca Piazzai: al 2019!

Ordini di Arrivo

Classifica Generale Trofeo dello Scalatore FCI 2018

Scarica qui la classifica del Giro di Lombardia aggiornata dopo la 5° prova

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi