Sotto il Monte (BG) 20 Aprile 2019

Classica di Pasqua organizzata dall’insostituibile Team Breviario, quella andata in scena sull’ormai collaudato tracciato di Sotto il Monte (BG), con arrivo sull’arcigna erta che porta a Fontanella, con punte che arrivano oltre il 13% di pendenza al termine di un tracciato caratterizzato da continui sali scendi, che hanno messo in luce le doti degli atleti meglio preparati.

Come sempre è stato eccellente il lavoro svolto dal Team Breviario, che malgrado le sempre maggiori difficoltà poste dagli Enti preposti al rilascio della varie autorizzazioni ha consentito agli atleti di confrontarsi in tutta sicurezza, dando vita ad una bella giornata di puro divertimento per atleti ed appassionati, senza condizionamenti da parte di alcuni che hanno travisato quello che deve essere lo spirito di una manifestazione a carattere amatoriale: puro divertimento cercando di migliorare le proprie prestazioni, nel pieno rispetto degli avversari e dei regolamenti, in sella ad una “bicicletta”.

Per chi non avesse ancora capito lo spirito fondante di queste gare, non ci dovrebbe più essere posto in mezzo al gruppo!

Venendo al lato agonistico, primi a partire come di consueto sono gli atleti più maturi, che si sfidano in un bel pomeriggio di sole sul tracciato ondulato attraverso il paese del Papa Buono.

Al culmine dell’erta di Fontanella, risulta vincitore assoluto Giorgio Chiarini ( Flandres Love) un Master 6 che precede sul traguardo a debita distanza Marco Stoppa ( Cicli Spreafico) vincitore fra i Master 5 e Ambrogio Romanò ( System Cars).

Nelle altre categorie al via, la vittoria andava a Roberto Carrain ( VC Cadorago) fra i Master 7 e a Ruggero Gialdini ( 77 Guidizzzolo) fra i Master8/Donne.

Appena il tempo di riportare la carovana al punto di ritrovo, e prendono il via gli atleti più giovani:  dopo una gara combattuta ad alta velocità, malgrado le difficolta altimetriche del percorso, si presenta vincitore sotto il traguardo di Fontanella il tricolore  Riccardo Panizza ( Team Comobike) un Master 1 che precede al traguardo Stefano Arigoni ( Team Duemme Bike) e Roberto Massa (Token Cicli Bettoni) primo fra i Master 2.

Le altre tre categorie in gara sono appannaggio di Stefano Moretti ( Pavan Free Bike) per gli EliteMasterSport, Tommaso Galimberti ( ASD Rodman ) per i Master 3 e Gino Decaria ( Veroca) per i Master 4.

La prova Orobica era valevole come seconda tappa del 9° Giro di Lombardia: dopo la prova Bergamasca troviamo in testa alle classifiche provvisorie  Riccardo Panizza (Team Comobike) fra gli JuniorMasterSport+EliteMasterSport+Master 1, Daniele Riccardo (System Cars) nei Master 2, Roberto Faroni (System Cars) nei Master 3, Gianluca Piazzai (System Cars) nei Master4, Ambrogio Romanò  (System Cars ) nei Master 5, Ferrante Galmozzi(System Cars) nei Master 6 e Luigi Lovano (Pedale Uboldese) nei Master7/8/Donne

La gara di Sotto il Monte assegnava anche le maglie del Campionato Provinciale Bergamasco FCI su strada, titoli che sono andati a Luca Amadei (Team Morotti) per gli EliteMasterSport, Davide Ripamonti (Team Isolmant) fra i Master1, Andrea Algeri (Lundici Sarco) fra i Master2 , Aldo Rocchi (Team Cycle Classic) fra i Master3, Fabio Paganelli (Team Breviario) per i Master4, Giuseppe Ravasio  (Team Breviario) nei Master5, Paolo Previtali (Team Breviario) nei Master6 e Ivano Soletti (ASD Bike Avengers) nei Master7.

Per quanto riguarda le società si è imposto il Team Flandres Love che ha preceduto nella speciale classifica il Team Breviario ed la System Cars.

Va così in archivio una bella giornata di sport amatoriale grazie all’insostituibile lavoro della Famiglia Breviario, che ancora una volta ha saputo mandare in scena una manifestazione organizzata in piena sicurezza per atleti e pubblico.

Organizzatori e Commissione Amatoriale della Federciclismolombardia nel ringraziare atleti e pubblico partecipante, augurano a tutto il movimento amatoriale Lombardo tanti auguri di una serena Pasqua 2019.

Clicca qui per scaricare gli ordini d’arrivo

Clicca qui per scaricare la classifica aggiornata del Giro di Lombardia

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi