San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015

San Giovanni Bianco (BG) 13 Settembre 2015
Gara purtroppo snobbata da molti degli affezionati della salita, quella disputata a San Pietro d’Orzio, ridente località della Valbrembana, per la prima volta alla ribalta di una competizione ciclistica, e valevole per il “1*
Trofeo Mamma e Papà Londoni”.
Debora e Luca Londoni, hanno voluto ricordare i genitori, grandi appassionati e conoscitori di ciclismo, mandando in scena una gara in salita nella località dove da sempre sono ospiti nei periodi festivi, supportati dalla famiglia Milesi, titolare dell’omonimo bar ed alimentari, che è stato teatro delle operazioni di partenza e di consegna dei numerosi premi messi in palio.
Come detto, gran parte degli specialisti della salita hanno disertato la competizione, e come sempre in questi casi, gli assenti hanno avuto torto.
I premi approntati per l’occasione, erano in numero superiore ai partecipanti, che così sono stati tutti premiati e ringraziati per aver voluto partecipare alla gara.
Verrebbe da pensare di chiudere i battenti, vedendo il numero di atleti al via: forse qualcuno che si lamenta ad ogni refolo di vento, spesso e volentieri criticando qualunque cosa non sia di proprio gradimento, dovrebbe farsi un esame di coscienza e pensare che di questo passo, prima o poi nessuno organizzerà più gare, dopodiché non resterà che fare delle semplici passeggiate.
Solo la scorsa settimana in quel di Monticelli Brusati si è assistito alle lamentele degli alteti per le premiazioni effettuate, bene a San Giovanni Bianco i premi sono avanzati.
Dove erano coloro che non più di otto giorni orsono si sono espressi in maniera critica verso l’organizzatore per le premiazioni?
Ma bando alle ciance, veniamo a tributare il giusto onore a chi ha voluto onorare la memoria di due persone che hanno trascorso la vita nel mondo del ciclismo.
Alle ore 10 in punto dall’abitato di San Pietro d’Orzio parte il gruppo della cinquantina di atleti al via, fra i quali vanno senz’altro menzionati i portacolori del GS Varzi giunti fin dalla bassa Pavese in quel della Val Brembana, oltre a chi è arrivato da Brescia, Monza, Milano ecc…
Dopo qualche schermaglia iniziale, la battaglia si infiamma sugli arcigne rampe dell’abitato di San Gallo, dove gli specialisti hanno acceso la miccia.
Al traguardo sfreccia vincitore Oscar Lazzaroni (WR Compositi) che si aggiudica la vittoria nei Master3, precedendo al traguardo Omar Manzoni (Team Isolmant) vincitore negli EliteMasterSport+Master1.
Quarto assoluto e primo dei Master4 si presentava al traguardo della località Trinità Giovanni Baroni (Team Leonessa).
Nelle restanti categorie la vittoria andava ad Alessandro Breviario (Team Breviario) nei Master2, a a Palo Previtali (Team Breviario) nei Master5 a Girolamo Remondina (Team Breviario) nei Master6, ad Alessandro Lazzaroni (MTB Suisio) nei Master7-8-JMT e a MariaGrazia Villanova (System Cars-Asnaghi Cucine) fra le donne.
Il 1° trofeo Mamma e Papà Londoni, consegnato dai componenti della famiglia monzese, è stato vinto dal Team Breviario davanti alla System Cars-Asnaghi Cucine.
La gara di San Giovanni Bianco era valida anche come quinta e penultima prova del Campionato Lombardo Assoluto, che terminerà il 31 Ottobre a Casatisma (PV) nella gara organizzata sotto egida ASI.
In conclusione un grande grazie va da parte della famiglia Londoni a tutti coloro che hanno reso possibile lo svolgimento della manifestazione, strutture Federali, personale che ha lavorato per tutta la giornata, alla famiglia Milesi per il supporto logistico e soprattutto agli atleti che hanno partecipato.

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 Assoluta

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 Donne

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 ELMT+M1

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M2

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M3

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M4

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M5

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M6

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M7-8-JMT

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 Società