• Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere informato sulle iniziative della Struttura Amatoriale della Federciclismo Lombardia

Regolamento 2° Serie Lombardia- Ovest Ticino

 

REGOLAMENTO ATTIVITA’ AMATORIALE SECONDA SERIE

CONDIVISO TRA ASSISE LOMBARDA e OVEST TICINO  

Anno 2020

  1. L’ Assise Ciclistica Regionale Lombardia e gli Enti di Promozione Sportiva dell’Area Ovest Ticino (province di NO, BI-VC, condividono le regole per la partecipazione degli atleti di SECONDA SERIE (2^) alle manifestazioni organizzate dalla Federazione e dagli EPS nei rispettivi territori che saranno aperte a tutti i loro tesserati . La materia viene disciplinata dalle disposizioni contenute nel presente regolamento.
  2. Gli EPS e la FCI si impegnano a promuovere manifestazioni di SECONDA SERIE, anche in forma mista PRIMA e SECONDA SERIE con classifiche separate.
  3. Le manifestazioni di 2^ serie nascono con l’obiettivo di omogeneizzare la platea degli atleti che concorrono per il successo finale e quindi di allargare a più amatori la possibilità di ottenere delle buone soddisfazioni sportive.
  4. Gli atleti neo tesserati, nel primo anno di attività non possono richiedere il rilascio dell’attestazione di SECONDA SERIE
  5. La 2^ serie è istituita unicamente per le gare su strada, in linea e/o a circuito. Sono escluse tutte le altre attività su Pista, Fuoristrada, Cronoscalate e gare in salita.
  6. Viene istituita una Commissione Interregionale Seconda Serie, in breve CISS, nominata dai rappresentanti degli EPS/FCI sottoscrittori del presente accordo, con il compito di redigere ed aggiornare i criteri che determinano la catalogazione di atleta di 2^ serie. La commissione redigerà ad ogni inizio di stagione un elenco contenente gli atleti considerati di 1^ serie .
  7. I criteri che regolano il passaggio dalla 2^ serie alla 1^ serie sono i seguenti:
    1. Vittoria di categoria in una gara di 1^ serie;
    2. Vincitore assoluto di una gara mista di 1^ e 2^ serie;
    3. 2 vittorie di categoria in gare di 2^ serie;
    4. Per manifesta superiorità;
    5. Conseguimento di un titolo Nazionale;
  8. Viene istituito un numero minimo di partenti pari a 10 per categoria per la segnalazione ai fini della compilazione degli elenchi di prima serie. Nel caso in cui non si raggiunga tale limite gli atleti della relativa categoria potranno essere accorpati a quella immediatamente precedente (più giovane). Viene lasciata libertà agli organizzatori di predisporre comunque premiazioni separate.
  9. La permanenza in 1^ serie ha effetto dalla data del passaggio e per i due anni solari successivi. L’atleta che perde la qualifica di 2^ serie, laddove stia partecipando a Circuiti, Challanges o altre competizioni similari in corso di svolgimento: potrà terminare la challenge in 2^ serie. Resta inteso che per tutte le altre gare, il passaggio di categoria sarà effettivo fin da subito.
  10. La richiesta di reinserimento in 2^ SERIE potrà essere richiesto per iscritto, anche per il tramite della FCI o dell’ ENTE di appartenenza , alla CISS solo se nel biennio precedente l’atleta non abbia conseguito alcuna vittoria o titolo nazionale.
  11. Ai cicloamatori di 2^serie verrà rilasciato dal proprio Ente/Fci una certificazione vincolata al di tesserino (timbro o altro documento) , contenente l’indicazione “CICLOAMATORE SECONDA SERIE” . Al conseguimento dei requisiti per il passaggio alla 1^ serie, il CISS dovrà dare tempestiva comunicazione al Comitato provinciale dell’Ente o FCI richiedendo la modifica o timbratura del Tesserino . Le modalità del rilascio della certificazione di 2^ serie saranno di competenza di ogni Ente/Fci.
  12. Gli atleti provenienti da società di altre Regioni o da Società affiliate ad Enti non aderenti all’ Assise Regionale o alla Consulta Piemontese , saranno classificati di 1^ serie se sprovvisti di idonea documentazione attestante l’appartenenza alla 2^ serie.
  13. Gli atleti di 1^ serie non possono partecipare a gare o classifiche riservate alla 2^ serie, eventuali alterazioni e/o contraffazioni dei documenti saranno segnalati alla Federazione o all’Ente di appartenenza per l’avvio di un iter disciplinare.
  14. L’atleta che si presenta alla partenza sprovvisto del cartellino o attestato di 2^ serie verrà considerato di 1^ serie.
  15. All’inizio della stagione tutti gli atleti vengono classificati di 1^serie, gli stessi potranno richiedere all’Ente/Fci di appartenenza il rilascio di un tesserino che li cataloga di 2^serie. Possono essere catalogati nella 2^serie gli atleti che nell’ ultimo anno :
    1. Non abbiano conseguito alcun titolo nazionale;
    2. Non abbiano vinto due gare ;
    3. Non abbiamo vinto una gara di 1^serie.
    4. Non sia vincitore assoluto di una gara mista di Prima e Seconda Serie
  16. La CISS ha il compito di verificare la corretta applicazione del presente regolamento e di intervenire attraverso L’Ente/Fci di appartenenza dell’atleta nei casi di valutazione errata.
  17. La CISS è composta da 4 componenti scelti tra i firmatari del presente regolamento, due designati dall’Assise Lombarda e due dai rappresentanti dell’OVEST TICINO gli stessi componenti saranno determinanti nell’applicazione del punto D sui criteri che regolano la seconda serie in tema di manifesta superiorità
  18. Per tutto quanto non previsto dal presente regolamento si rimanda al Regolamento Tecnico e alle Norme attuative della FCI. Eventuali reclami scritti, dovranno essere indirizzati al responsabile CISS allegando eventuale documentazione.
  19. SANZIONI:
    1. L’atleta è responsabile della richiesta di tesseramento, e deve rispettare la serie di appartenenza. Nell’immediatezza del cambio di serie l’atleta non potrà da subito partecipare a gare di 2^ serie, anche se il suo nominativo non comparirà immediatamente nell’elenco degli atleti di 1^ serie.
    2. Chi si presenterà alle manifestazioni con tessera non conforme alla classificazione acquisita, sarà passibile di sanzione stabilita in gg.15 di sospensione, comminata dalla CISS.
  20. Il presente Regolamento viene approvato e sottoscritto dai Delegati Ufficiali dell’Assise Ciclistica Regionale Lombardia per Attività Amatoriali e Cicloturistiche e dai rappresentanti dell’OVEST TICINO.Presenti: FCI: Londoni, ACSI Lombardia: Volpi, ACSI Novara: Filippini, CSI: Sperlari, CSAIN VC-BI:Nicolello, CSAIN NO: Vecchio, CSAIN Lodi: De Vecchi, ASI PV: De Felice. Milano, lì_19/11/2019________

Scarica qui l’accordo firmato

I commenti sono chiusi.