Gorgonzola 4 Ottobre 2015

Gorgonzola (MI), 4 Ottobre 2015

Si conclude a Gorgonzola (MI) la stagione 2015 targata FCI, con il 1° Trofeo Carrozzeria Infantino-11° Memorial Franco Pirola, ottimamente organizzata come di consueto dal vulcanico Angelo Bulgari con il supporto di tutta la famiglia e dell’ A.S. Martesana.

Le previsioni meteo della vigilia facevano presagire condizioni da tregenda, e questo ha portato alcuni organizzatori di manifestazioni concomitanti ad annullare le proprie gare.

A Gorgonzola invece, fin dalla vigilia e come sempre nelle gare targate FCI, la decisione è stata quella di mandare comunque in scena la gara, salvo condizioni realmente difficili in grado di pregiudicare la sicurezza degli atleti.

La decisione è stata premiata dalla clemenza di Giove Pluvio che ha risparmiato organizzatori ed atleti in gara, ed ha permesso a chi era presente di poter gareggiare in piena sicurezza, con un numero di partecipanti oltre le aspettative contingenti dei dirigenti.

Primi a prendere il via, come di consuetudine, sono gli atleti più maturi: 55 atleti al via, e da subito la bagarre si accende.

Nel finale si avvantaggiano quattro atleti, tutti della categoria dei Master4, che andranno a giocarsi la vittoria: successo che andrà  a Flavio Della Bella (System Cars – Asnaghi Cucine) davanti a Paride Leali (Ceramiche Lemer), Giovanni Ciardo (Team 99 Milano) e a Federico Balconi (System Cars – Asnaghi Cucine).

A pochi secondi giunge il gruppo dove fra i Master5 si aggiudica la vittoria Ferrante Galmozzi (Edilferramenta), fra i Master6 vince Roberto Carrain (Cadorago) e nei Master7-8-Jmt-Donne trionfa Maurizio Breviario (Team Breviario).

Appena il tempo di respirare e parte le seconda gara in programma, quella degli atleti più giovani.

Sette atleti in avanscoperta che vanno a giocarsi la gara che va a Mario Romano (Lnc Jollywear) vincitore fra gli EliteMasterSport+Master1 che al traguardo anticipa il compagno d’equipe Cristian Parrinello primo fra i Master2.

Nella restante categoria del Master3 il successo va ad Alberto Barzetti (Trabattoni).

La prova di Gorgonzola era anche l’ultima tappa del “5° Challenge System Cars -Claudio Chiappucci- 3° Giro di Lombardia-3° Memorial Mamma e Papà Londoni”, che ha laureato vincitori Francesco Colombo (Busto Garolfo) fra gli EliteMasterSport+Master1, Alessandro Breviario (Team Breviario) nei Master2, Alberto Barzetti (Trabattoni) nei Master3, Giuseppe Ravasio (Team Breviario) nei Master4, Gianluca Londoni (System Cars-Asnaghi Cucine) nei Master5, Girolamo Remondina (Team Breviario) nei Master6 e Maurizio Breviario (Team Breviario) nei Master7-8-Jmt.Donne.

Il 3° Memorial Mamma e Papà Londoni, come accade dallo scorso anno allorchè fu conferito ad Ambrogio Romanò della System Cars, su indicazione della famiglia Monzese è stato assegnato per l’anno 2015 a Gianantonio Crisafulli, Presidente della Commissione Amatoriale Lombarda della FCI, per la preziosa opera di sviluppo dell’attività amatoriale in Lombardia.

Va così in archivio un’altra stagione targata Fci, ed i ringraziamenti sono d’obbligo: innanzitutto a tutti gli organizzatori che danno fiducia a Federciclismo, a tutti gli atleti che hanno partecipato alle manifestazioni, agli sponsor che ancora una volta hanno permesso di portare a compimento una Challenge durata sei mesi che ha attraversato tutta la Lombardia toccando Milano, Bergamo, Varese e Brescia, un nome su tutti Ambrogio Romanò e la sua System Cars di Meda, a Gianantonio Crisafulli, presidente della Commissione amatoriale Lombarda, che fra mille difficoltà porta avanti l’attività amatoriale Lombarda.

Appuntamento al 2016 dove ci saranno importanti novità regolamentari che verranno trattate in un prossimo articolo.

Grazie a tutti ed arrivederci al 2016.

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 Assoluta 1° Fascia

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 Assoluta 2° Fascia

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 ELMT+M1

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 M2

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 M3

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 M4

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 M5

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 M6

Gorgonzola 4 Ottobre 2015 M7-8-JMT-MW

 

Cimbro 26 Luglio 2015

Cimbro (VA) 26 Luglio 2015

Seconda tappa del 1° Campionato Lombardo Assoluto in quel di Cimbro (VA), a cura del G.S. Cimbro del sempre presente Ermanno Berrini e di tutta la sua equipe.

Nato dalla volontà dei rappresentanti della Federazione Ciclistica Italiana e degli Enti di Promozione sportiva  operanti in Lombardia, il Campionato Lombardo Assoluto si svolge su cinque prove organizzate a turno da ognuna delle organizzazioni aderenti all’Assise Lombarda: il calendario definitivo sarà oggetto nei prossimi giorni di una revisione, dovuta allo spostamento di alcune date, e alla cancellazione di quella che era la prova organizzata sotto egida Acsi, per il cambio di programma dell’organizzatore.

Venendo alla gara di Cimbro, i primi a partire sono come di consueto gli atleti più maturi: neanche il tempo di attaccare per la prima volta la salita di Casale Litta, e la corsa esplode.

Se ne vanno in sei, quattro atleti della System Cars-Asnaghi Cucine, Gianpaolo Coralli, Gianluca Londoni, Ambrogio Romanò e Marcello Tota, in compagnia di Gianluca Vezzoli (Besanese) e Mauro Bonamici (Team Riboni), e per il gruppo è ben presto notte fonda.

All’arrivo Coralli (vincitore fra i Master4) precede Londoni primo fra i Master5, portando così in trionfo la compagine di Ambrogio Romanò, sesto all’arrivo e grande regista di giornata.

Nella altre categorie il successo è andato a Roberto Carrain (Cadorago) nei Master6, alla prima vittoria  dopo innumerevoli piazzamenti, a ad Angelo Casola (G.S. Cimbro) nei Master7-8-JMT-Donne.

Partono poi i più giovani, confermando il trend delle ultime gare che vedono purtroppo alla partenza un numero non adeguato di atleti.

Vince in volata di un gruppo ristretto Alberto Barzetti (Trabattoni) primo fra i Master3, che all’arrivo precede Emanule Tira (Doctor Bike) primo fra i Master2 e Maurizio Anzalone (Equipe Exploit) primo fra gli EliteMasterSport+Master1.

Nella classifica del Campionato Lombardo Assoluto dopo la 2° prova risultano essere leader Davide Graci (CCassinis Cycling Team) fra gli L1, Alberto Barzetti (Trababttoni Calzature) fra gli L2, Gianluca Vezzoli (Besanese) fra gli L3, Paolo Bianchi (ASD Varzi) fra gli L4, Vincenzo Belcastro (Team Extreme Team) fra gli L5, Angelo Casola (G.S. Cimbro) fra gli L6 e Monica Cuel (System Cars-Asnaghi Cucine) fra gli L7-LD.

Cimbro 26 Luglio 2015 Assoluta 1° Fascia

Cimbro 26 Luglio 2015 Assoluta 2° Fascia

Cimbro 26 Luglio 2015 ELMT+M1

Cimbro 26 Luglio 2015 M2

Cimbro 26 Luglio 2015 M3

Cimbro 26 Luglio 2015 M4

Cimbro 26 Luglio 2015 M5

Cimbro 26 Luglio 2015 M6

Cimbro 26 Luglio 2015 M7-8-JMT-Donne

Cimbro 26 Luglio 2015 Società

Berbenno 20 Settembre 2015

Ponte Giurino (BG) 13 Settembre 2015

Come già la settimana precedente, anche la gara di Ponte Giurino (BG), nuovamente organizzata dal Team Breviario ha dovuto registrare un numero di partecipanti non consono alla portata dell’evento creato dalla famiglia Bonatese.

Dalle due gare in salita organizzate sul territorio Bergamasco, esce un bilancio che fa riflettere chi si adopera per permettere agli appassionati di cimentarsi in competizioni di nicchia, che già per la loro natura sono riservate agli specialisti: se poi questi cosiddetti specialisti disertano, preferendo lunghe trasferte ad una gara non lontano da casa, o peggio vengono negativamente influenzati, allora vien da chiedersi se valga ancora la pena di profondere energie per loro, o se forse sia meglio dirottare altrove le risorse adoperate.

Veniamo comunque a tributare il giusto onore a chi si è presentato ai nastri di partenza: come sempre sono gli assenti ad avere torto!!

Sulle arcigne rampe che portano a Blello, ovviamente l’hanno fatta da padrone i più forti, e come la settimana precedente a trionfare è stato il Master3 Oscar Lazzaroni (WM Compositi), che al traguardo ha preceduto Andrea Vassalli (Orobie Cup) vincitore fra i Master1.

Terzo all’arrivo l’altro forte specialista della montagna, nonché pluri titolato Mauro Galbignani (Aurora 1998) secondo fra i Master3.

Nelle restanti delle dieci categorie premiate si è registrata l’affermazione di Glauco Maggi (Team Morotti) negli EliteMasterSport, di Andrea Colombo (Ciclistica Seregno) nei Master2, di Fabio Paganelli (Team Breviario) nei Master4, di Paolo Previtali (Team Breviario) nei Master5, di Davide Cortesi (Città di Treviglio) nei Master6, di Maurizio Riva (Team Zapp) nei Master7, di Giuseppe Plebani (Amici del Pedale di Predore) nei Master8 e di Chiara Siboldi (Piazzatorre) fra le donne.

Onore quindi alla famiglia Breviario che si è nuovamente cimentata nell’organizzazione di questo tipo di gara e che alla fine è stata in parte ricompensata dalla vittoria nella classifica per società.

Berbenno 20 Settembre 2015 Assoluta

Berbenno 20 Settembre 2015 ELMT B

erbenno 20 Settembre 2015 M1

Berbenno 20 Settembre 2015 M2

Berbenno 20 Settembre 2015 M3

Berbenno 20 Settembre 2015 M4

Berbenno 20 Settembre 2015 M5

Berbenno 20 Settembre 2015 M6

Berbenno 20 Settembre 2015 M7

Berbenno 20 Settembre 2015 M8

Berbenno 20 Settembre 2015 MW

Berbenno 20 Settembre 2015 Societa

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015

San Giovanni Bianco (BG) 13 Settembre 2015
Gara purtroppo snobbata da molti degli affezionati della salita, quella disputata a San Pietro d’Orzio, ridente località della Valbrembana, per la prima volta alla ribalta di una competizione ciclistica, e valevole per il “1*
Trofeo Mamma e Papà Londoni”.
Debora e Luca Londoni, hanno voluto ricordare i genitori, grandi appassionati e conoscitori di ciclismo, mandando in scena una gara in salita nella località dove da sempre sono ospiti nei periodi festivi, supportati dalla famiglia Milesi, titolare dell’omonimo bar ed alimentari, che è stato teatro delle operazioni di partenza e di consegna dei numerosi premi messi in palio.
Come detto, gran parte degli specialisti della salita hanno disertato la competizione, e come sempre in questi casi, gli assenti hanno avuto torto.
I premi approntati per l’occasione, erano in numero superiore ai partecipanti, che così sono stati tutti premiati e ringraziati per aver voluto partecipare alla gara.
Verrebbe da pensare di chiudere i battenti, vedendo il numero di atleti al via: forse qualcuno che si lamenta ad ogni refolo di vento, spesso e volentieri criticando qualunque cosa non sia di proprio gradimento, dovrebbe farsi un esame di coscienza e pensare che di questo passo, prima o poi nessuno organizzerà più gare, dopodiché non resterà che fare delle semplici passeggiate.
Solo la scorsa settimana in quel di Monticelli Brusati si è assistito alle lamentele degli alteti per le premiazioni effettuate, bene a San Giovanni Bianco i premi sono avanzati.
Dove erano coloro che non più di otto giorni orsono si sono espressi in maniera critica verso l’organizzatore per le premiazioni?
Ma bando alle ciance, veniamo a tributare il giusto onore a chi ha voluto onorare la memoria di due persone che hanno trascorso la vita nel mondo del ciclismo.
Alle ore 10 in punto dall’abitato di San Pietro d’Orzio parte il gruppo della cinquantina di atleti al via, fra i quali vanno senz’altro menzionati i portacolori del GS Varzi giunti fin dalla bassa Pavese in quel della Val Brembana, oltre a chi è arrivato da Brescia, Monza, Milano ecc…
Dopo qualche schermaglia iniziale, la battaglia si infiamma sugli arcigne rampe dell’abitato di San Gallo, dove gli specialisti hanno acceso la miccia.
Al traguardo sfreccia vincitore Oscar Lazzaroni (WR Compositi) che si aggiudica la vittoria nei Master3, precedendo al traguardo Omar Manzoni (Team Isolmant) vincitore negli EliteMasterSport+Master1.
Quarto assoluto e primo dei Master4 si presentava al traguardo della località Trinità Giovanni Baroni (Team Leonessa).
Nelle restanti categorie la vittoria andava ad Alessandro Breviario (Team Breviario) nei Master2, a a Palo Previtali (Team Breviario) nei Master5 a Girolamo Remondina (Team Breviario) nei Master6, ad Alessandro Lazzaroni (MTB Suisio) nei Master7-8-JMT e a MariaGrazia Villanova (System Cars-Asnaghi Cucine) fra le donne.
Il 1° trofeo Mamma e Papà Londoni, consegnato dai componenti della famiglia monzese, è stato vinto dal Team Breviario davanti alla System Cars-Asnaghi Cucine.
La gara di San Giovanni Bianco era valida anche come quinta e penultima prova del Campionato Lombardo Assoluto, che terminerà il 31 Ottobre a Casatisma (PV) nella gara organizzata sotto egida ASI.
In conclusione un grande grazie va da parte della famiglia Londoni a tutti coloro che hanno reso possibile lo svolgimento della manifestazione, strutture Federali, personale che ha lavorato per tutta la giornata, alla famiglia Milesi per il supporto logistico e soprattutto agli atleti che hanno partecipato.

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 Assoluta

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 Donne

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 ELMT+M1

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M2

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M3

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M4

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M5

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M6

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 M7-8-JMT

San Giovanni Bianco 13 Settembre 2015 Società