FCI abbassa le quote di affiliazione e potenzia l’offerta assicurativa

15 novembre 2020, Milano – Affiliarsi presso la FCI conviene: come specificato dalle note del Consigliere Federale Gianantonio Crisafulli nell’articolo pubblicato sul sito web federale  l’11 novembre scorso, per la stagione 2021 il costo delle quote di affiliazione è abbattuto del 50% anche per le nuove società, mentre le società che erano già affiliate godranno di un credito dalla stagione 2020 che, di fatto, renderà l’affiliazione gratuita.

Non è però solo questo il vantaggio per affiliarsi presso la FCI per il 2021: tutti i tesserati infatti godranno di una copertura assicurativa che non ha pari al cospetto di quelle proposte dagli Enti di Promozione Sportiva per il ciclismo.

I benefit non si fermano qui: se già la copertura assicurativa federale era la migliore nel settore del ciclismo amatoriale, la stessa si potenzia con il riconoscimento di una diaria da gesso, e offre altresì un servizio opzionale, al costo di soli 28 €, per l’abbassamento della franchigia sull’invalidità permanente alla soglia del 5% e l’incremento del massimale assicurato, che raggiungerebbe così il tetto di 120.000 €.

Si ricorda che le società già affiliate nel 2020 hanno già ricevuto un credito sul proprio conto virtuale pari al 50% della quota di affiliazione 2020 e al 25% del monte tessere staccate nella stessa stagione, da utilizzare entro il 28 febbraio 2021 per affiliazioni e tesseramenti. Sono stati anche riconosciuti 10 € aggiuntivi per ogni tessera delle categorie Promozione Giovanile, Giovanissimi, Esordienti, Allievi, Juniores, Under 23 ed Elite senza contratto, maschili e femminili. Le società che avessero poi organizzato delle gare, si sono viste rimborsate le tasse di gara e riconosciuto un ulteriore bonus del 20%.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.