Regolamento Scatto Fisso

FIXED – SCATTO FISSO – 2018

Si definiscono “scatto fisso” o “fixed”   le manifestazioni di livello cicloamatoriale che si svolgono attraverso l’utilizzo esclusivo di biciclette “tipo pista” secondo le seguenti caratteristiche:

  • Unico rapporto corona e pignone;
  • Forcellini orizzontali con fissaggio a bulloni;
  • Manubrio tipo pista;
  • Pedali a sgancio rapido;
  • Nel caso di manifestazione in notturna, in assenza di adeguata illuminazione sarà possibile la presenza sul mezzo di un adeguato impianto di illuminazione ;
  • E’ possibile montare in caso di pioggia un parafango posteriore;
  • Sono ammesse , montate sul telaio della bicicletta, strumenti per le riprese video.

Non sono ammessi:

  • Qualsiasi tipologia di Impianto frenante;
  • Ruote lenticolari o a razze;
  • Appendici e protesi sono ammesse solo per le prove individuali a cronometro su percorsi in linea.

Le gare, in base ai calendari in cui sono inserite, sono classificate in:

  • Nazionali;
  • Regionali.

Possono partecipare atleti in possesso dei seguenti requisiti:

  • Tesserati Master o Ciclosportivi FCI o EPS convenzionati  o tesserati stranieri in forza delle disposizioni previste dalle norme attuative emanate dal SAN;
  • Tessera  giornaliera (se previsto dall’organizzatore)  accompagnata dal certificato medico di idoneità agonistica e dalla sottoscrizione della dichiarazione etica;
  • Atleti agonisti in attività;

Il numero degli atleti ammessi sarà proposto dall’organizzatore in base alla lunghezza del percorso. E’ obbligatorio l’uso dl casco omologato e correttamente allacciato.

E’ prevista un quota di  iscrizione  .  Le  manifestazioni possono  svolgersi  su percorso  in circuito con uno sviluppo minimo di 900 metri o in linea   su percorsi possibilmente pianeggianti e chiusi al traffico di lunghezza complessivamente contenuta in un minimo di 20 Km ed un massimo di 60 Km.  E’ possibile prevedere anche gare su pista e su impianti indoor. Nelle gare su pista/circuito gli atleti doppiati vengono esclusi dalla gara e si devono ritirare, le categorie ROOKIES/JUNIOR e GIRL/WOMAN anche se doppiati rimangono in gara. Le partenze possono avvenire in modalità unica, per batterie, a cronometro o a staffetta.

La griglia di partenza viene determinata in base al punteggio (ranking) degli atleti, ricavato dalla prima gara F.C.I. del 2018. Gli atleti che non partecipano alla prima gara, quando si presenteranno per la prima volta ad una gara F.C.I. , partiranno in ultima posizione. Normalmente non sono previste batterie di qualifica, nel caso in cui  l’organizzatore preveda delle batterie di qualificazione,  la distanza  massima totale, computando  la  somma dei chilometri percorsi durante lo svolgimento delle batterie e poi il chilometraggio della gara, non potrà eccedere il chilometraggio massimo consentito.

Le  gare  saranno approvate dall’organo competente.  Il  regolamento gara dovrà  essere esposto almeno due ore prima della partenza e dovrà essere illustrato agli atleti , trenta minuti prima della partenza dal responsabile della manifestazione.

Nelle gare in linea è necessaria la presenza del Direttore di Corsa, invece nelle gara a circuito chiuso al traffico non è necessaria la sua presenza. Nelle gare , in presenza di un sistema elettronico di chilometraggio sarà sufficiente la presenza di un solo Giudice.

In base al numero di partecipanti e al loro ranking possono essere previste batterie/prove di qualificazione allo scopo di definire la griglia di partenza.

Nelle gare in linea gli atleti che cumuleranno un distacco superiore ai 3 minuti verranno superati dal mezzo di “fine corsa” saranno esclusi dalla gara e dovranno togliere il numero di pettorale.

In caso di foratura o incidente meccanico nelle gare in linea l’atleta viene considerato fuori gara, nelle gare su circuito, laddove il regolamento di gara lo preveda e lo disciplini,   è possibile  l’assistenza  meccanica  solo nella zona dedicata  e contraddistinta dalla  scritta “BOX”.

Sono ammessi supporti e prove video da parte dell’organizzatore per redigere le classifiche e per consentire alla Giuria di visionare eventuali scorrettezze degli atleti in gara.

E’ possibile prevedere un cronometraggio con trasponder a cura dell’organizzatore o in alternativa è possibile disporre di fotofinish o fotocamere per stillare gli ordini d’arrivo.

Le modalità di premiazione  verranno indicate nel programma di gara, saranno comunque premiati almeno   i primi tre classificati della classifica generale e almeno il primo di ogni categoria.

Gli atleti sono suddivisi nelle seguenti categorie in base all’età:

Categorie maschili:

  • ROOKIES/JUNIOR dal 17°anno di età fino al 20° anno
  • MASTER categoria unica dal 21° anno al 59° anno

Categoria unica femminile:

  • GIRL/WOMAN dal 17° anno di età fino al 59° anno

 

ROOKIES/JUNIOR

Numero minimo partecipanti di categoria: 10 atleti, in presenza di un numero inferiore questi atleti gareggeranno nella gara della categoria PRO.

La griglia di partenza viene determinata dal punteggio della classifica F.C.I. (ranking)

La distanza massima prevista per le gare dedicate alla categoria ROOKIES è di Km. 20,00.

GIRL /WOMEN

Numero minimo di partecipanti: 5 atlete. Non sono previste prove di qualifica. In presenza di un numero inferiore gareggeranno , laddove previsto, con i ROOKIES/JUNIOR o in alternativa con i PRO/MASTER.

La griglia di partenza viene determinata dal punteggio della classifica (ranking) tenuta dalla

FCI.

Sono previste due categorie:

  • PRO (1^ serie) di diritto sono iscritti tutti i partecipanti
  • URBAN  (2^ serie) iscrizione su richiesta dell’atleta.

All’inizio di stagione tutti gli atleti delle categorie PRO (Master-Rookies- Woman) partiranno con zero punteggio,  gara dopo  gara  in forza della classificazione agli  atleti  verranno assegnati i punteggi che si cumuleranno e andranno così a formare un ranking

CATEGORIA URBAN:

Si tratta di una categoria promozionale che non prevede nessun punteggio . Non sono previste prove di qualifica, la griglia di partenza viene determinata dall’organizzatore.

L’atleta URBAN può in ogni momento della stagione chiedere il passaggio alla categoria PRO.

L’atleta   URBAN ,   che nel corso dell’anno solare consegue due vittorie di categoria o risulta vincitore   assoluto in una gara mista PRO – URBAN , immediatamente passa alla categoria PRO con un ranking zero.

Dopo un anno di permanenza senza vittorie e/o piazzamenti nelle prime tre posizioni nella categoria PRO è possibile richiedere, per l’anno successivo , il passaggio alla categoria URBAN.

CATEGORIA PRO:

Non sono previste prove di qualifica, la griglia di partenza viene determinata in base al punteggio (ranking) degli atleti. In linea di principio tutti gli atleti vengono classificati in questa categoria è facoltà dell’atleta chiedere all’inizio della stagione , prima dello svolgimento della prima gara, di essere inserito nella categoria URBAN.

Laddove l’atleta inizi la stagione gareggiando nella categoria PRO non potrà per tutto l’anno solare richiedere di essere inserito nella categoria URBAN la sua richiesta, in assenza di vittorie,  sarà accolta l’anno successivo

 

CAMBIO DIVISA IN GARE FIXED:

Gli atleti F.C.I. tesserati per una società che non svolge attività FIXED , se in possesso di una autorizzazione rilasciata dal proprio team , possono gareggiare indossando la maglia di un altro team  F.C.I. o indossando  la maglia predisposta dall’organizzatore.

L’autorizzazione dovrà essere presentata in originale o in copia fotostatica al momento dell’iscrizione utilizzando l’apposito testo/modello allegato alla presente normativa.

 

CLASSIFICHE:

Qualora si opti per il criterio della classifica generale a tempi  , in presenza di batterie, sarà presa in considerazione la sola classifica della prova finale, in questo caso sarà obbligatoriamente necessario l’utilizzo dei transponder.  Laddove la somma dei tempi o la somma dei punti  assegnati preveda  atleti con  lo  stesso punteggio,  viene  assegnato  il vantaggio all’atleta che ha ottenuto il migliore piazzamento nell’ultima prova di gara. Possono essere organizzate manifestazioni , challange , tornei articolati in più prove e su più giornate , con classifica finale a punti, nel rispetto delle seguenti norme:

  • L’iscrizione ad ognuna delle gare è libera;
  • Per accedere alla classifica finale non deve sussistere l’obbligo di partecipazione a tutte le prove ma è obbligatoria la partenza all’ultima gara.
  • È obbligatorio far indossare in gara al leader la maglia di capo classifica , più altre maglie previste dagli organizzatori;

Sono previsti i seguenti Campionati:

CAMPIONATO REGIONALE

E’ possibile,  a cura dei Comitati Regionali , prevedere l’organizzazione di una prova valida per l’assegnazione della maglia di campione Regionale, saranno previste tre categorie:

  • MASTER ( PRO) ;
  • GIRL/WOMEN (PRO)
  • ROOKIES/JUNIOR (PRO)

Non è previsto il campionato per gli atleti URBAN

CAMPIONATO ITALIANO INDIVIDUALE

Viene previsto lo svolgimento della prova unica per l’assegnazione della maglia di Campione Italiano riservato alle categorie:

  • PRO/MASTER;
  • PRO GIRL/WOMEN ,

non è prevista la prova e l’assegnazione del titolo per gli atleti ROOKIES/JUNIOR.

Alla manifestazione gli atleti potranno gareggiare anche con la maglia , se prevista, della propria rappresentativa regionale.

CAMPIONATO ITALIANO a SQUADRE, IN PIU’ PROVE , RISERVATO ALLA CATEGORIA  PRO (con assegnazione dello scudetto tricolore).

L’iscrizione non è automatica, le società per partecipare alle prove di campionato devono iscrivere le loro squadre entro il 15/01/2018 inoltrando una mail di adesione all’indirizzo: amatorialefixed@federciclismo.it, la commissione   SAN FIXED esaminate le domande con procedura di silenzio assenso dopo 15 giorni sancirà l’iscrizione.

Nella richiesta di iscrizione al campionato le società dovranno fornire l’ elenco dei propri atleti   è previsto un numero minimo di 3 atleti e un numero massimo di 7 atleti. Ai fini dell’assegnazione dei punteggi validi per la classifica verranno sommati i punteggi dei tre migliori atleti classificati di ogni squadra.

Nell’elenco fornito dalle società dovranno risultare solo gli atleti PRO delle seguenti categorie:

  • ROOKIES/JUNIOR;
  • PRO/MASTER;
  • PRO/WOMEN

L’iscrizione al Campionato non comporta alcun onere a carico delle società, il punteggio sarà attribuito alle sole società tesserate  F.C.I.  anche se alle prove saranno ammessi gli atleti tesserati con gli Enti di Promozione Sportiva con cui vige un accordo/convenzione.

Le società che vogliono organizzare una gara valida per il calendario delle prove di campionato , dovranno inoltrare domanda entro il 15/1/2018, indirizzandola all’indirizzo amatorialefixed@federciclismo.it

L’inserimento della  gara nel calendario delle prove  valide per  l’assegnazione del titolo tricolore a squadre verrà deliberato dalla commissione SAN FIXED che prenderà in considerazione i seguenti criteri di valutazione:

  • Storicità della gara;
  • Contesto e luogo di svolgimento della gara;
  • Sicurezza del percorso;
  • Accessibilità e logistica.

La commissione esaminate le domande con procedura di silenzio assenso dopo 15 giorni dal ricevimento sancirà  l’accettazione della richiesta.

Per ogni prova, ai fini dell’attribuzione dei punteggi sarà prevista una classifica dedicata alle sole società che hanno aderito al Campionato Italiano.

Le gare valide per Il campionato Italiano si svolgeranno dal 1 di febbraio al 30 settembre. Entro il 10 di novembre verrà ufficializzata la squadra Campione d’Italia, il numero di prove valide per l’assegnazione del titolo verranno definite con un apposito regolamento che verrà predisposto dalla commissione SAN FIXED e pubblicato sul sito.

Il punteggio prenderà in considerazione la classifica finale di ogni gara  e saranno attribuiti i seguenti punteggi:

30
25
20
18
17
16
15
13
11
10° 10
11° 9
12° 8
13° 7
14° 6
15° 5

Dal 16° posto in poi ai classificati verrà riconosciuto 1 punto.

Le società organizzatrici della competizione dovranno entro 3 giorni inoltrare una mail all’indirizzo:  amatorialefixed@federciclismo.it con la seguente documentazione:

  • Elenco degli iscritti;
  • Classifica valida per il campionato italiano a squadre;

L’aggiornamento e la pubblicazione della classifica verrà curata dalla commissione nazionale amatoriale fixed  e verrà pubblicata e aggiornata sul sito federale.

Al termine della stagione la società che risulterà vincitrice si potrà fregiare per la stagione successiva dello scudetto tricolore, in caso di parità il titolo sarà assegnato alla squadra che avrà ottenuto il migliore punteggio nell’ultima prova.

 

Scarica qui il modulo da compilare

Utilizzo di una diversa divisa per lo svolgimento della sola specialità

Scatto Fisso (FIXED)

 

Gli atleti tesserati F.C.I. che intendono svolgere attività nella specialità: SCATTO FISSO/FIXED, possono chiedere alla propria società il nulla osta per lo svolgimento di questa sola attività a favore di un altro team F.C.I. che per brevità definiremo “ team BIS ”.

La richiesta può essere concessa per un periodo temporale ben definito, oppure per l’intera stagione.

Solamente durante lo svolgimento delle gare di scatto fisso, compresa l’attività di riscaldamento pre-gara , l’atleta può indossare la maglia del TEAM BIS  è invece fatto divieto assoluto di indossare la maglia del TEAM BIS , durante gli allenamenti  e durante lo svolgimento di ogni altro tipo di gara, sia che si svolgano su strada , su pista  o fuori strada.

Gli atleti in possesso di NULLA OSTA dovranno presentare ai Giudici, oltre al tesserino federale anche copia fotostatica del documento che li autorizza.

I comitati Regionali che ratificheranno gli accordi societari di NULLA OSTA con tempestività comunicheranno al settore amatoriale la concessione tramite email all’indirizzo:

amatorialefixed @federciclismo.it

Nell’elenco degli iscritti e negli ordini di arrivo , l’atleta sarà inserito con il proprio numero di tessera ma con la denominazione del TEAM BIS.

L’atleta  che nello svolgimento dell’attività di scatto fisso è oggetto di sanzioni e laddove sia comprovata una responsabilità oggettiva del TEAM BIS, ogni onere sarà ad esclusivo carico dell’atleta e del TEAM BIS ed è esclusa ogni responsabilità del team che ha concesso il nulla osta per il prestito.

Commenti chiusi